La nostra ripartenza e gli adeguamenti alla sicurezza

Dopo questi tre mesi di stop della stagione turistica la nostra voglia di ripartire è tanta. Abbiamo portato avanti la parte agricola della Casina (gli animali mangiano tutti i giorni e le cose da fare nell’orto comunque non apettano), ma la nostra ospitalità si è dovuta obbligatoriamente fermare. Ora che è possibile ripartire, noi non vediamo l’ora ma la sicurezza dei nostri ospiti e di chi lavora è al primo posto. Proprio per questo motivo abbiamo dovuto apportare un po’ di cambiamenti al nostro modo di fare agriturismo. La prima cosa a cui abbiamo prestato attenzione è ovviamente la disposizione del nostro salone da pranzo!

Fortunatamente gli spazi ampi di cui disponiamo ci aiutano, ma abbiamo sacrificato al covid il tavolo conviviale… Abbiamo creato dei tavoli separati per ogni camera, a distanza di più di 2 metri l’uno dall’altro, all’interno del salone. Su richiesta potremo preparare anche un singolo tavolo nella sala lettura per chi avesse l’esigenza di restare ancora più appartato. Utilizzeremo anche l’incantevole spazio esterno di cui disponiamo per allestire tavoli da pranzo all’aperto. Ovviamente sono disponibili i gel sanificanti e sarà nostra cura organizzare le attività in modo da garantire ai clienti il corretto distanziamento sociale.

La nostra caratteristica di essere isolati nel bosco darà una grossa mano ad avere una libertà più ampia. La possibilità di fare passeggiate in sentieri deserti e spazi aperti renderà confortevole gestire il rapporto con l’amata odiata mascherina anche nei mesi più caldi, dando a tutti la possibilità di prendere una boccata d’aria fresca da questo periodo complicato.